Pagelle Palermo – Udinese: Miccoli trascinatore, Asamoah uomo ovunque

Pagelle Palermo – Udinese – Finisce 1 a 1 tra Palermo e Udinese: la squadra rosanero dimostra poca incisività nel secondo tempo anche a causa di una stanchezza, non giustificata, che colpisce la squadra. L’Udinese, che pecca della stessa variante, riesce comunque ad incidere pur non avendo in Di Natale il proprio punto focale: con numerosi squalificati e infortunati, Guidolin riesce a portare a casa un punto guadagnato. Mutti invece recrimina per i due punti persi.

Palermo – Viviano 6, Milanovic 6,5, Labrin 6, Mantovani 6; Pisano 6, Migliaccio 6,5, Donati 6,5, Barreto 7 (87′ Della Rocca sv), Balzaretti 6 (81′ Aguirregaray sv), Miccoli 7: il suo dodicesimo goal in campionato è una perla, non solo per il tiro, ma anche per l’azione creata insieme con Barreto, migliore in campo insieme con il capitano. Resta l’anima del Palermo e anche nel finale continua ad animare la squadra chiedendo maggior intensità a tutti i compagni di squadra. Hernandez 5,5 (70′ Ilicic 5: il peggiore dei suoi. Entra in maniera sbagliata in gara, a patto che sia entrato, e non è assolutamente valido in mezzo al campo. Regala all’Udinese tutte le palle che tocca perdendole e si fa anche ammonire per simulazione nel finale cercando un rigore che sembra non esserci). Allenatore Mutti 6,5.

Udinese – Handanovic 6, Coda 6, Danilo 6, Ekstrand 5; Basta 5: diversamente dalle prestazioni delle ultime gare si dimostra meno incisivo e il lungo stop lo fa decisamente rallentare. Subisce troppo le iniziative di Balzaretti e lascia il posto ad un ottimo Pereyra. (46′ Pereyra 6,5), Pinzi 6, Pazienza 5,5 (65′ Torje 6,5), Asamoah 7: insieme con Pereyra riesce a cambiare la partita, ma il ghanese riesce a confermarsi sin dal primo momento dimostrandosi essenziale nel tentare di mandare a rete Di Natale. Fa l’attaccante aggiunto quando può coprendo alle poche incursioni di Abdi. Pasquale 5,5 (46’Armero 6,5), Abdi 6; Di Natale 5,5. Allenatore Guidolin 6.

Mario Petillo