Ebay blocca le vendite di sorbitolo

La nota degli amministratori del sito – Attraverso una nota ufficiale, gli amministratori di Ebay hanno fatto sapere di aver sospeso in tutto il mondo le vendite del sorbitolo commercializzato nel sito e di voler collaborare con gli investigatori per individuare i produttori del pericoloso prodotto che ha ucciso una donna a Barletta e ne ha intossicate altre due che fortunatamente sono fuori pericolo. In effetti l’azienda sta collaborando a stretto contatto con le autorità che svolgono le indagini.

Il sorbitolo – La sostanza è un sostitutivo del comune zucchero, può essere venduto legalmente sia attraverso i canali tradizionali che attraverso l’on line e probabilmente le fiale acquistate su Ebay dalla clinica nella quale è avvenuto il decesso, posta ora sotto sequestro, contenevano un additivo altamente tossico che ha causato l’immediata reazione dell’organismo delle donne che l’hanno ingerito.

L’inchiesta per omicidio colposo – La Procura di Trani ha aperto un’inchiesta per omicidio colposo e affidato l’incarico per effettuare l’autopsia sul corpo della 29enne deceduta per accertare quale tipo di sostanza è stata somministrata a lei e alle altre due donne, se la sostanza in oggetto fa parte di un protocollo farmaceutico, la causa effettiva del decesso, se la tempistica dei soccorsi sia stata sufficientemente rapida, e le modalità di acquisizione del prodotto.

Marta Lock