Calciomercato Inter: Moratti attacca Gasperini e Forlan

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:52

Calciomercato Inter – Il presidente dell’Inter Massimo Moratti ha rilasciato alcune dichiarazioni nel corso della giornata di ieri della stagione. Dopo aver assistito alla discussione della tesi di laurea della figlia più giovane, il numero uno nerazzurro ha parlato della stagione dell’Inter nell’inconsueta cornice del giardino dell’Università degli studi di Milano, in via Festa del Perdono. Il patron nerazzurro ha parlato a cuore aperto, punzecchiando diversi protagonisti di quest’annata sfortunata, salvandone invece pochissimi. La conversazione è stata raccolta da Lorenzo Damiani e Andrea Oggioni ed è apparsa sul sito Opinioni in contropiede. Questi alcuni dei passaggi più significativi delle parole di Moratti. “Stramaccioni? Ci voleva una scossa all’ambiente. Almeno ora ti alzi al mattino e c’è qualcosa di nuovo. Stramaccioni tatticamente è molto bravo; con la Primavera ha fatto uno splendido lavoro in questi mesi. Tenerlo anche nella prossima stagione? Se me le vince tutte… Io spero ancora nel terzo posto, ma non ci credo, perché noi perdiamo troppo spesso. Comunque non si sa mai… E se non si va in Champions League è un bel problema. Nel momento in cui Stramaccioni ha questo talento e lo ha dimostrato anche nella presentazione, si aprono subito progetti nuovi. Ti rendi conto che quel talento, che appare evidente ascoltando le sue parole, finora è stato espresso anche nel calcio. E allora, perché non avere un pensiero per il futuro se dovesse fare bene?”.

Stima per Ranieri, meno per Gasp e Forlan“Ranieri è una bravissima persona, molto intelligente; quando l’ho chiamato lunedì sera, pensavo mi mandasse a quel paese; invece mi ha pure detto di essere disponibile a fare l’osservatore. Un vero signore. Ma per i suoi metodi di guida tecnica ha bisogno di un altro tipo di squadra, di un progetto diverso. La colpa per il disastro di questa stagione è di Gasperini; ha rovinato tutto; ha tolto la grinta all’ambiente e si lamentava in continuazione contro i giocatori. Davvero pessimo. Siamo partiti così male che poi era difficile ripartire. Che possa essere un bravo tecnico… Con l’Inter non è andata così. Chi mi ha deluso di più? Forlan, ma c’è da dire che è stato a lungo infortunato ed è deludente il fatto che non abbia potuto esprimersi; magari ora potrà farlo se sta meglio. Il nuovo tecnico? Bielsa è molto divertente e molto preparato; all’Inter servirebbe un pazzo come lui; a noi non piace la gente noiosa, ci vuole qualcuno di divertente. Villas Boas? È distante anni luce da Mourinho; però è giovane e potrebbe fare molto bene. Anche Montella è bravo, così come Zeman”.

 

Marco Valerio

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!