Basket, Eurolega: Siena lotta ma cede nel finale. E’ fuori dall’Eurolega

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:37

Basket, Eurolega- Dura almeno trenta minuti il sogno della Montepaschi di espugnare l’Arena della Pace e dell’Amicizia di Atene e riportare la serie al PalaEstra per la decisiva gara 5. Finisce 76-69, infatti, per i padroni di casa, che bissano il largo successo ottenuto in gara 3 e conquistano, meritatamente, il pass per le Final Four di Istanbul, cui manca solo l’ultima qualificata. Nella bolgia del Pireo stavolta la squadra toscana non si fa intimidire e gioca una gara coraggiosa, mettendo anche il naso avanti(5-6 lunghezze), nell’arco di un match il cui equilibrio sovrano è testimoniato dai parziali dei primi tre quarti(21-21, 38-39, 54-55) segnando stavolta in trenta minuti i punti dell’intera gara precedente.

Ultimo quarto fatale- E’, tuttavia, di nuovo nell’ultimo parziale che la squadra senese trova un blackout fatale, subendo un parziale di 7-0(61-55), che comunque la Mps è in grado di rimontare, dopo cinque minuti di digiuno, con sei tiri liberi dei suoi lunghi Andersen e Lavrinovic.  L’ Olympiacos, però, ha nuovamente la forza di allungare, trovando punti importanti da più giocatori. Ci prova un coraggioso Zisis, sia su azione che dalla lunetta, a tenere ancora in piedi le speranze mensanine( 72-69), prima della chiusura dalla linea della carità di Spanoulis e Law.

Dagli altri campi-  Come detto manca solo una squadra per completare il lotto delle partecipanti alla Final Four di Istanbul ed uscirà dalla gara 5 tra Panathinaikos e Maccabi Tel Aviv.   Dopo aver sciupato il fattore campo in gara 2(92-94 ai supplementari) ed aver perso anche il primo atto allo Yad Eliahu,  i greci hanno trovato giovedì, in Israele, la forza di vincere gara 4 e portarsi sul 2-2, con la possibilità di giocarsi in gasa la bella decisiva. Si qualifica, soffrendo, anche il Cska Mosca,  che elimina 3-1 un mai domo Bilbao. Archiviate senza grossi problemi le due gare in Russia, la corazzata moscovita ha perso nettamente gara 3(94-81) e vinto, soffrendo e subendo la rimonta nel finale dei generosi baschi, gara 4 per 73-71. L’unica seria terminata 3-0 era quella che aveva già promosso il Barcellona ai danni dell’Unics Kazan. 

Donatello Viggiano

 

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!