Polillo, nessuna gaffe sugli esodati

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:14

Gli esodati e l’accordo nullo – Il sottosegretario al tesoro Gianfranco Polillo solo nella giornata di ieri aveva fatto scoppiare un diverbio all’interno dell’esecutivo avendo espresso liberamente la sua opinione sulla questione degli esodati: “Gli esodati hanno firmato un accordo con le aziende possono chiedere che quell’accordo sia nullo”. La risposta di fuoco del ministro del Welfare non si era fatta attendere, “Se il sottosegretario al ministero del Tesoro ha un buona ricetta per risolvere il problema degli esodati se ne faccia carico personalmente”, aveva detto la Fornero.

Una tempesta in un bicchier d’acqua – Gianfranco Polillo non si sente di aver fatto alcuna gaffe sull’annullamento degli accordi di prepensionamento tra lavoratore e azienda, “se cambiano le condizioni e si rende impossibile la prestazione, si può andare davanti al giudice e dichiarare la rescissione del contratto. È una norma generale del codice civile italiano, non ho inventato nulla” spiega.  Sui rapporti con il ministro Fornero e la sua smentita, il sottosegretario al tesoro sostiene che non sia accaduto “niente di drammatico, una tempesta in un bicchier d’acqua, nessuna ‘scivolata’ del governo”. Anche la leader della Cgil Susanna Camusso aveva espresso il suo dissenso alle parole “irresponsabili” del sottosegretario che oggi risponde: “La Cgil fa il suo lavoro. Agli esodati dico di stare tranquilli”, “non sono in mezzo ad una strada – ha aggiunto – hanno uno stipendio, lavoriamo per reinserirli nel mondo produttivo”.

Irene Fini

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!