Biopic su Steve Jobs: sarà Ashton Kutcher a interpretare il fondatore di Apple

Progetto indipendente – Dopo la scomparsa di Steve Jobs, occorsa lo scorso 5 ottobre, si era molto parlato di un progetto cinematografico sulla sua vita. Con il tempo le ipotesi a riguardo si sono moltiplicate e ora – stando a quanto riportato dal magazine Variety – sarà Ashton Kutcher a interpretare la parte del fondatore di Apple, in un biopic indipendente diretto da Joshua Michael Stern (già autore di “Swing Vote”) e scritto da Matt Whiteley. Ennesimo impegno, dunque, per Kutcher, già occupatissimo sul set di “Two man and a half” (serie tv popolarissima in America, in cui ha sostituito Charlie Sheen) e alle prese con la separazione da Demi Moore, a seguito dello scandalo sessuale di cui è stato protagonista negli ultimi mesi.

 

Ashton Kutcher, il giovane Jobs – Il biopic di Stern – le cui riprese cominceranno a maggio – si concentrerà soprattutto sulla fase giovanile del guru di Apple: dal periodo hippy, al viaggio in India fino alla fondazione dell’azienda che gli ha dato fama e successo. Dettaglio non da poco, visto che la scelta di Kutcher è stata dettata proprio da questa esigenza: già in passato alcuni avevano colto la non trascurabile somiglianza tra l’attore e il giovane Steve Jobs. Questo progetto, comunque, non è l’unico in cantiere sul fondatore della Mela: già da tempo la Sony ha opzionato i diritti della biografia ufficiale di Jobs, scritta da Walter Isacsoon. Sarà quello il punto di partenza per un film dal respiro probabilmente più ampio, ma i cui dettagli non sono ancora noti.

 

Roberto Del Bove