Nina Zilli, data zero per L’Amore è Femmina Tour (foto)

Nina Zilli, Tour, Concerto, Foto. Si sono tenute ieri sera nello splendido Teatro San Domenico di Crema le prove generali del tour che porterà Nina Zilli e la sua band lungo tutto lo Stivale a partire dal 10 aprile a Firenze. Una “data zero” praticamente perfetta, ogni dettaglio curato alla perfezione (perfino l’auricolare della cantante è marchiato con il suo nome d’arte), una serata magica.

Sono passate da alcuni minuti le 21 quando inizia lo show. L’intro è tutta per la band: Gianluca Pelosi al basso, Heggy Vezzano alla chitarra, Nico Roccamo alla batteria, Angelo Gange Cattoni al pianoforte, Riccardo Jeeba Gilbertini alla tromba e Marco Zaghi al sax. Una vera e propria orchestra che accompagna magistralmente la voce della Zilli. Una scaletta ricchissima, poche le parole tra un brano l’altro, spazio principalmente alla musica e alle emozioni.
Si parte con “Per le strade”, primo brano anche dell’ultimo album e segue “Inverno all’improvviso”. Ecco “Never never”, proposta in parte in inglese e in parte in italiano (la “Grande grande” di Mina).
“Piangono le viole”, “50 mila”, “L’inferno”, “L’amore è femmina”, “Anna”, “Per sempre”, “Una notte”, “L’amore verrà” e siamo solo a metà concerto.
Il pubblico è diviso in una sorta di due gruppi distinti: vi è una parte che rappresenta il pubblico sanremese, quello che ha scoperto la Nina Zilli televisiva e se ne è innamorato. L’altra parte è il pubblico targato Nina Zilli. Tutti mostrano coinvolgimento e sono letteralmente rapiti quando la cantante dà prove delle sue doti vocali. Mossette, sorrisi, voce strepitosa, gambe da urlo, carisma, eleganza: questa è Nina Zilli.

Il concerto prosegue: “Non qui”, “La felicità”, “At last”, “Penelope”, “Che bella cosa sei”, “Un’altra estate”, “Bacio d’addio”, “Sempre lontano”. Per il momento dei bis ecco anche un cambio d’abito. Si chiude con “La casa sull’albero”, “Lasciatemi dormire”, “Be my babe” e “Ain’t Got No (I got Life)” di Nina Simone.
Ora non resta che seguirla nel suo tour che, ne siamo certi, avrà grande successo.

Pier Luigi Balzarini

Cliccando in basso a destra si accede ad un’esclusiva photogallery del concerto

Fotografie di Pier Luigi Balzarini