Serie A, Milan-Fiorentina 1-2: Jovetic ed Amauri gelano San Siro

ULTIMO AGGIORNAMENTO 8:16

Milan-Fiorentina 1-2. Il Milan non passerà di sicuro una Pasqua felice. La formazione rossonera infatti ha perso contro la Fiorentina, e non è più in testa alla classifica di Serie A, visto che la Juve ha vinto a Palermo, portando a termine l’operazione sorpasso. La gara giocata ieri pomeriggio è terminata 2-1 per la formazione viola, che ha conquistato così una vittoria importante in ottica salvezza. In vantaggio era passato il Milan con Ibrahimovic (31’ su rigore). La squadra allenata da Delio Rossi ha ribaltato il risultato nel secondo tempo, grazie alle reti segnate da Jovetic (47’) ed Amauri (89’).

Ibra in gol su rigore – La Fiorentina ha giocato spavaldamente ad inizio gara, per insidiare un Milan ancora scarico per le fatiche accumulate in coppa. Le incursioni viola però non sono andate a buon fine. I rossoneri invece hanno iniziato a farsi pericolosi con Ibra, che ha testato i riflessi di Boruc su punizione. Ibra che poi ha segnato al 30’ su rigore, concesso dall’arbitro per un presunto fallo in area di Nastasic su Maxi Lopez. Maxi Lopez che ha poi centrato un palo clamoroso. La replica della Fiorentina è arrivata con un’insidiosa punizione di Ljajic, ben parata da Abbiati.

Rimonta viola nella ripresa – Nel secondo tempo c’è stato subito il pareggio della Fiorentina, arrivato al 47’ con Jovetic. Il Milan ha provato a riportarsi in vantaggio con Ibra, Maxi Lopez ed Abate, ma s’è esposto al contropiede della viola, che ha sfiorato il 2-1 sempre con Jovetic. I rossoneri hanno messo in campo Aquilani, Robinho e Cassano, ma Boruc ha tremato solo su un insidioso tiro di Maxi Lopez, parato ottimamente dal portiere polacco. Il pari sembrava già scritto, quando Rossi ha inserito Amauri, che all’89’ ha segnato la rete della vittoria viola, che ha riaperto la lotta scudetto.

Simone Lo Iacono