Basket, Nba: Bulls e Celtics battono Knicks e Heat, bene Mavs e 76ers

Basket, Nba – E’ arrivata la vendetta: i Bulls battono 98-86 i Knicks vendicandosi della sconfitta del giorno di Pasqua: Chicago senza Rose ma trascinata da Hamilton (20 punti) e Deng (19 punti e 10 rimbalzi), New York trova 29 punti da un ottimo Melo Anthony ma non basta. Miami, che insegue i Bulls nella graduatoria della Eastern Conference, cede 115-107 contro Boston: i “verdi” mandano il quintetto iniziale in doppia cifra, con Pierce e Garnett (rispettivamente 27 e 24 punti) a guidare la truppa e Rondo (18 punti e 15 assist) e Bass (12 punti e 10 rimbalzi) a refertare doppie doppie; tra gli Heat si esalta LeBron James, che chiude a quota 36 punti.

Le altre partite – In ottica playoff, prezioso successo di Dallas su Sacramento per 110-100: i campioni in carica mandano 6 uomini in doppia cifra, con Nowitzki e Beaubois top scorer con 15 punti e Marion che firma una sostanziosa doppia doppia da 10 punti segnati e 14 rimbalzi catturati; mentre nei Kings la prestazione monstre di Cousins (25+18) non basta ad evitare la sconfitta. Sempre per quanto riguarda la corsa ai playoff, è importante l’affermazione di Philadelphia sui Nets per 107-88: Sixers che trionfano con la panchina, da dove si alzano Lou Williams, Thaddeus Young e Spencer Hawes, che combinano per 58 punti; il migliore di New Jersey, invece, è Humphries (20 punti e 10 rimbalzi). Washington sorprende Orlando e vince 93-85: Seraphin (24 punti e 13 rimbalzi) e Crawford (21 punti) trascinano i Wizards, mentre nei Magic il top scorer è Nelson (19 punti). Cleveland stende i Bobcats per 103-90: Hudson, con 25 punti “off the bench” è la guida dei Cavaliers, mentre i 41 punti combinati da Walker e Henderson non basta a Charlotte, che trova anche la doppia doppia da D.J. Augustin (16 punti e 11 rimbalzi).

Edoardo Cozza