Home Notizie di Calcio e Calciatori

Serie A, Genoa-Cesena 1-1: Mutu mette nei guai i rossoblù

CONDIVIDI


Genoa-Cesena 1-1 – Il Genoa non va oltre il pari in casa contro un Cesena fanalino di coda e ormai con un piede e mezzo in Serie B. Un risultato che, unito alla vittoria del Lecce a Catania, inguaia i Grifoni che ora hanno solo due punti di vantaggio sui salentini terz’ultimi. I padroni di casa giocano male ma chiudono ugualmente in vantaggio il primo tempo grazie a un guizzo del capitano Marco Rossi. Nella ripresa, al 77′ arriva il meritato pareggio dei romagnoli grazie ad Adrian Mutu, all’ottavo centro in questo campionato. Per il Genoa, sono ora 11 le gare senza vittorie. Nemmeno il ritorno di Malesani sulla panchina ha sortito gli effetti sperati. E intanto sono arrivate le prime contestazioni dei tifosi.

Genoa vantaggio immeritato – Malesani schiera i suoi con una sorta di 4-3-1-2 con Sculli a supporto di Gilardino e Palacio. Beretta, dal canto suo, rivoluziona la sua squadra affidandosi al 3-5-2 con Mutu e Malonga lasciando Santana in panchina. Poche le emozioni nel primo tempo. Il Cesena appare più tonico e imbriglia bene i padroni di casa. I romagnoli vanno anche vicini al gol al 28′ con una punizione di Mutu su cui Frey ci mette i pugni. Tre minuti dopo, gli uomini di Beretta corrono un grosso rischio con Benalouane che, nel tentativo di rinviare, rischia un clamoroso autogol con la palla che scheggia la traversa. Al 41′ arriva il vantaggio – immeritato – del Genoa: Marco Rossi si inserisce bene e, sfruttando una sponda aerea di Sculli, batte Antonioli con il sinistro da pochi passi. Fino ad allora, la formazione di Malesani non aveva mai impensierito la retroguardia ospite.

Mutu pareggia – Tre cambi a inizio ripresa: due per il Cesena con Santana e Rennella al posto di Djokovic e Malonga, e uno per il Genoa con Bovo che sostituisce Kaladze. I cambi di Beretta si riveleranno azzeccati con i due subentrati molto attivi e propositivi. Ma prima ci sono due occasioni per il Genoa con Antonioli che salva in uscita su Gilardino e poi con lo stesso attaccante che va di testa e mette di poco alto sulla traversa. D’ora in avanti, è il Cesena a fare la partita con Frey che diventa protagonista: il portierone francese respinge una conclusione dalla distanza di Guana e poi si oppone alla grande su un colpo di testa di Rennella. Al 77′ arriva il meritato pareggio romagnolo con Mutu: cross dalla destra di Santana, la difesa genoana respinge, ma arriva l’attaccante romeno che con un preciso destro di prima intenzione non lascia scampo a Frey. Si attende la reazione genoana che però non arriva. E il termometro della piazza sale vertiginosamente.

Miro Santoro

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News
Segui NewNotizie.it su Instagram