Aumenti sulla benzina, il governo: Ultima ratio

Aumento di 5 centesimi al litro sulla benzina “A seguito di articoli di stampa che prefigurano aumenti immediati sulle accise di carburante, la Presidenza del Consiglio precisa che, come risulta dal comunicato stampa dell’ultimo Consiglio dei Ministri, l’aumento delle accise contenuto nella riforma della Protezione Civile scatterà eventualmente ed esclusivamente ad esaurimento della capienza prevista dal Bilancio”. La precisazione arriva direttamente da Palazzo Chigi e riguarda l’aumento di 5 centesimi al litro della benzina per finanziare la Protezione civile, disposizione contenuta nel ddl di riforma della Protezione civile. Il governo da parte sua sottolinea che non ci sarà alcun aumento immediato sulle accise di carburante, che potrà scattare “eventualmente ed esclusivamente ad esaurimento della capienza prevista dal Bilancio”. Il nuovo sistema prevede, rispetto a quello passato, che la Legge di Stabilità disponga di “una dotazione finanziaria specificamente destinata alla Protezione Civile” precisano ancora da Palazzo Chigi.

Bersani su aumenti e Protezione Civile –  Il segretario del Pd Bersani ha espresso la sua contrarietà in merito all’eventualità di alzare il prezzo della benzina in caso di emergenze, nello specifico che coinvolgono la Protezione Civile:  Non è che domattina aumenta la benzina, ma si possono trovare soluzioni migliori di quella, che a me non piace. C’è l’idea che, qualora succedesse una disgrazia, possa essere un modo per riparare all’emergenza. Francamente credo che ci possano essere altri modi. In ogni caso c’è tempo e modo di discutere, perché si sta parlando di un progetto di legge per la riforma della Protezione Civile”.

Irene Fini