Titolare di un alimentari ucciso durante rapina a Bari

Colpo di pistola in pieno visoGiuseppe Di Terzlizzi, 40 anni, titolare di un negozio di salumi a Rivo di Puglia, in provincia di Bari, è stato ucciso con un solo colpo di pistola al volto sparato dai rapinatori che volevano farsi consegnare l’incasso della giornata. Alle resistenze dell’uomo i malviventi, sembrerebbe fossero in quattro, lo hanno colpito senza pietà e poi sono fuggiti con il registratore di cassa.

L’omicidio davanti a due testimoni – All’interno della salumeria si trovavano anche due clienti che hanno assistito impotenti all’uccisione del titolare del locale e che sono scappati subito dopo la fuga dei malviventi. Secondo le testimonianze rilasciate agli inquirenti i rapinatori erano tutti con il volto coperto, ma dalle voci sembravano di giovane età.

Le riprese delle telecamere – Al vaglio degli inquirenti tutte le registrazioni delle telecamere di sorveglianza poste sia all’interno del locale che nelle vie limitrofe al negozio, inoltre all’interno della salumeria è stata trovata una pistola di piccolo calibro che verrà sottoposta a esame balistico per capire se è la stessa che ha ucciso il commerciante oltre che agli esami per rivelare l’eventuale presenza di impronte digitali. Di Terlizzi, padre di due bambini di 9 e 5 anni, ha perso la vita per 300 euro, questo l’ammontare del contenuto della cassa.

Marta Lock