Tennis: Ivan Ljubicic annuncia il ritiro

Ljubicic, ritiro – Ivan Ljubicic, 33enne bosniaco ha detto stop. Basta con il tennis e la carriera agonistica, basta con lo stress di continui viaggi e partite che si susseguono una dietro l’altra con l’obbligo morale di vincerle tutte. Ivan Ljubicic, bosmiaco di nascita ma di cittadinanza croata, è riuscito in carriera ad arrivare fino al terzo posto del ranking ATP vincendo premi in denaro per un valore di oltre dieci milioni di dollari. Ha chiuso la carriera a Montecarlo, lì dove era cominciata sconfiggendo Kafelnikov e Medvedev, in una partita senza mordente e senza cuore persa contro Ivan Dodig 6-0 6-3.

Un grande servizio – Ivan Ljubicic aveva costruito il suo tennis attorno al suo grande servizio, agevolato da una struttura fisica longilinea e potente. “La testa era più fuori che dentro il campo, non pensavo che l’emozione sarebbe stata così forte. Ma una carriera non si giudica da una partita“, ha detto lo stesso Ljubo a fine partita. Ed ancora: “Era giusto smettere, e proprio qui. Mi mancheranno le vittorie, non mi mancherà rifare i bagagli due volte la settimana. Ma resterò nel mio sport, vorrei aiutarlo a migliorare ancora“. E c’è spazio anche per un pizzico di commozione, al termine di una carriera comunque di ottimo livello, fatta di 725 incontri disputati di cui 429 vinti: “Tutti quei colleghi che mi applaudivano in piedi… E’ bello vedere tanto rispetto ed apprezzamento. Ho fatto più di quanto mi aspettassi, come dico sempre a mio figlio: ‘Non è vero che non ci riesci, il tennis è trovare, provare e provare“.

R. A.