Francia, Hollande supera Sarkozy nei sondaggi ed annuncia: “Bloccherò patto bilancio”

Francia, dichiarazioni Hollande. La campagna elettorale per la nomina del nuovo Presidente della Repubblica francese è entrata nel suo clou. Domenica andrà in scena il primo turno, da cui verranno fuori i nomi dei due candidati alla poltrona dell’Eliseo, che si sfideranno nel barrage del 6 maggio prossimo. I sondaggi sulle intenzioni di voto del primo turno danno il candidato socialista François Hollande in netto vantaggio sul presidente uscente Nikolas Sarkozy: il leader dell’Ump infatti è fermo al 25%, contro il 29% dello sfidante socialista, che nel secondo turno potrebbe vincere con un netto 58%. Le buone notizie provenienti dai sondaggi avranno forse gasato Hollande, che ha dichiarato d’essere pronto a dire di “no alle regole sul patto di bilancio”.

“Sua difesa è operazione d’immagine” – Hollande ha ribadito questo personale concetto al quotidiano economico tedesco Handelsblatt, dicendo che non ratificherà all’Assemblea Nazionale le norme sul patto di bilancio, se queste non conterranno misure a favore della crescita. Il leader socialista ha poi rincarato la dose, affermando che “chi difende questa regola, lo fa solo per pura operazione d’immagine”. In Francia comunque non si discute solamente sulle dichiarazioni di Hollande contro il patto di bilancio, ma anche sui sondaggi sulle intenzioni di voto del primo turno, che hanno visto la netta ripresa della leader d’estrema destra Marine Le Pen, che adesso occupa la terza posizione. Dietro di lei c’è sempre il Front de Gauche di Melenchon, ed i centristi di Bayrou. Sono lontanissimi invece gli ecologisti di Joly, fermi al 2%.

Simone Lo Iacono