Pulitzer 2012: ancora premiati i media online

Pulitzer 2012, online – Amministrato dalla Columbia University di New York, il premio Pulitzer è considerato come la più prestigiosa onoreficenza per il giornalismo, i successi letterari e le composizioni musicali. Due giornalisti di media online sono stati premiati al premio Pulitzer 2012. Si tratta di David Wood, inviato di guerra dell’Huffington Post e di Matt Wuerker, vignettista di Politico.com. Il primo è un inviato che da anni racconta i disagi ed i sacrifici delle truppe al fronte, di soldati feriti trasportati in elicottero che “si spengono in una nuvola di polvere“. La sua inchiesta Beyond The Battlefield parla di ciò che sta dietro i veterani della guerra in Afghanistan, delle loro famiglie e dei feriti di guerra troppo presto dimenticati.

I media cambiano – “Siamo felici e profondamente onorati per il premio, che riconosce sia David che il suo pezzo un esempio di giornalismo“, ha detto Arianna Huffington, presidente dell’Huffington Post. Matt Wuerker, a sua volta, si è guadagnato il premio per la miglior vignetta su Politico.com: il giornale è online da soli 5 anni ed è già il momento di vedersi assegnato un premio Pulitzer. I suoi sono “cartoni animati sempre freschi e divertenti“, così sono state definite le sue vignette negli States. Riconoscimenti anche per l’Associated Press e per la prima volta anche per l’Agence France Press per le foto breaking news. Il premio per la fotografia è stato conquistato del fotografo Massoud Hossaini che ha ripreso in uno scatto tutta la disperazione di una bimba a Kabul che vedete qui accanto.

R. A.