Usa 2012, il duello Obama-Romney a colpi di sondaggi

Incertezza – Obama stacca Romney. Anzi no, Romney ha raggiunto Obama: da alcuni giorni sono questi i titoli che affollano le prime pagine dei giornali americani, da quando cioè sono stati resi pubblici i risultati degli ultimi sondaggi relativi alla lotta per la Casa Bianca, che vede ormai il duello sicuro tra il Presidente in carica Barack Obama e il repubblicano Mitt Romney.

Ciò che rende indecifrabili i risultati pubblicati dalle testate giornalistiche è la loro distanza gli uni dagli altri: distanza che sembra abissale, se è vero che Cbs e New York Times indicano una netta risalita dell’ex Governatore del Massachusetts, che avrebbe appaiato Obama nelle preferenze degli elettori, mentre la Cnn parla di un’ulteriore accelerata del Presidente, che avrebbe incrementato il gap già esistente fino al 9%.

Rincorsa lunga – In ogni caso, nonostante l’election day disti quasi sette mesi (e con le primarie ancora in corso), le categorie cardine su cui si reggerà la lunga rincorsa alla Casa Bianca sono ben note a tutti, come l’ultima infornata di sondaggi ha confermato: mai come quest’anno, sarà fondamentale il ruolo elettorale delle donne, che per il momento scelgono Obama per il 55%, e Romney solo nel 39% delle scelte. Gli indipendenti, come sempre, sono in grado di portare con sé un immenso bacino di voti, e per il momento propendono per Obama (48% a 43%). Il candidato mormone è invece in vantaggio tra gli elettori ad alto reddito: i dati confermano che chi guadagna più di cinquantamila dollari l’anno lo preferisce.

Damiano Cristoforoni