Basket, Serie A: la presentazione della 30^giornata

Basket, Serie A– Il recupero di giovedì tra Montepaschi e Sidigas Avellino ha finalmente completato il calendario e dato alla classifica una sua fisionomia corretta e precisa, quando la stagione regolare è ormai agli sgoccioli. Per la cronaca ha vinto Siena(109-79) contro una Avellino generosa ma sempre legata a cronici problemi di infortuni, che ne hanno fortemente condizionato la seconda parte di stagione, mettendone a rischio anche la qualificazione ai playoff. I campioni d’Italia tornano quindi ad avere quattro punti di vantaggio sulla seconda piazza e ricevono la visita di una Benetton però da non sottovalutare e che già nella stagione scorsa riuscì nell’impresa di espugnare il PalaEstra. Dopo Milano c’è un altro derby sulla strada di Cantù, chiamata a fare i conti con un calendario piuttosto fitto(compreso il recupero con Siena di giovedì scorso) e che stavolta vedrà la squadra di Trinchieri opposta , nel posticipo di domani, alla Cimberio Varese di un grande ex quale coach Carlo Recalcati.  Nella lotta alla terza piazza spicca lo scontro diretto del Bpa Palas di Pesaro, dove i padroni di casa della Scavolini, con James White grande ex, attendono la visita di un sempre temibile Banco di Sardegna, in cerca di un’ulteriore impresa all’interno di un campionato già eccellente. Potrebbe approfittarne, per staccare almeno una delle due, l‘EA7 Milano, di scena sul sempre ostico campo di una Avellino che, però, come detto deve fare i conti con i problemi di organico ma alla ricerca di una vittoria che ne tenga in vita ancora le speranze di qualificazione ai playoff.

Derby piemontese– La giornata comincia col solito anticipo delle 16.10, che stavolta mette di fronte Biella e Casale Monferrato, in un inedito, almeno per la serie A, derby tutto piemontese. Tuttavia al di là del fascino campanilistico, i risvolti di classifica parlano di una Angelico ormai salva ed una Fastweb, invece, tenuta in vita per la salvezza solo dalla matematica. In tal senso riposa una Banca Tercas Teramo reduce dal fondamentale colpo di Roma nel posticipo di lunedì, mentre Bologna prova a riprendere, dopo due sconfitte, il suo cammino verso le zone alte della classifica nell’abbordabile match interno con una Otto Caserta già salva. Probabile divertimento invece nel match del PalaRossini di Ancona, dove le tranquille Montegranaro e Cremona non hanno più nulla da chiedere, almeno in termini di classifica, al loro campionato mentre uno dei match sicuramente più interessanti della giornata è quello tra Umana Venezia ed Acea Roma, con i primi impegnati a consolidare la sesta piazza e la squadra di Calvani necessariamente chiamata a dover riscattare il passo falso casalingo contro Teramo

Donatello Viggiano