Esodati, Fornero scrive ai sindacati: Possibile ritorno al lavoro

ULTIMO AGGIORNAMENTO 8:40

Fornero scrive ai sindacati – Il Ministro Fornero, in una lettera inviata alle sigle sindacali, è tornata sul tema degli esodati, ovvero coloro quei lavoratori che dovrebbero andare in pensione al termine di un periodo di Cig o di mobilità.
Il Ministro, ha infatti, ipotizzato un possibile ritorno al lavoro.
Il Ministro ha anche invitato i sindacati ad “un primo incontro per ricercare soluzioni quanto più condivise alla delicatissima questione degli esodati. E’ comune interesse del governo e delle parti sociali, collaborare per rassicurare i lavoratori interessati, evitando incresciose incomprensioni e fraintendimenti“.
Confido che ove il lasso temporale che separa i lavoratori dalla pensione fosse ampio, non si debba ipotizzare solo il ricorso ad un accesso al trattamento pensionistico piuttosto che il prolungamento di integrazioni salariali, quanto lavorare anche nella prospettiva di offrire nuove opportunità occupazionali in funzione dell’auspicata ripresa economica così da evitare di disperdere professionalità utili“.
Sono dell’avviso che le incertezze e i dubbi siano stati determinati, in buona misura, dalla confusione tra platee ben distinte, i salvaguardati per i quali è prevista l’adozione del decreto ministeriale entro il 30 giugno 2012 e la platea del tutto diversa, dei lavoratori, per i quali, in base ad accordi collettivi stipulati entro il 4 dicembre 2011, fosse previsto, al termine di un percorso di fruizione di strumenti di integrazione reddituale (cig, mobilità), l’accesso al trattamento pensionistico“.

La Camusso attacca – Le reazioni dei sindacati non si sono fatte attendere. La Camusso attacca il Ministro: “Mi sembra che la lettera sia arrivata senza una data, temo che sia un modo per prendere ulteriore tempo invece che per dare risposte alle persone che attendono di sapere qual è il loro destino”.

Matteo Oliviero

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!