Elezioni Francia: Hollande in vantaggio su Sarkozy. Vola la destra di Le Pen

Hollande in testa – I risultati del primo turno delle elezioni in Francia non sono ancora certi e quindi definitivi, ma stando a quanto emerge, il candidato socialista Hollande (28,63%) sarebbe in vantaggio rispetto a Sarkozy, fermo al 27,8%.
La grande sorpresa però è Marine Le Pen, leader del movimento di estrema destra, arrivato quasi al 20%.
Tra due settimane, il 6 maggio, si voterà il ballottaggio che stabilità il vincitore delle presidenziali Francesi.
La situazione, quindi, è ancora  molto incerta; bisognerà vedere se Sarkozy riuscirà ad attirare i voti degli elettori di Le Pen e azzerare quindi lo svantaggio rispetto ad Hollande e magari ottenere il secondo mandato.
Il candidato dell’estrema sinistra, Jean Luc Melenchon, invece è arrivato all’11,13%, il centrista Francois Bayrou  al 9,11%. Anche questi ultimi ovviamente risulteranno decisivi.

Hollande: Ora occorre vincere – Il candidato dato per vincente ha così commentato le prime proiezioni: ”Ora bisogna lavorare per il secondo turno e per la vittoria. I risultati per il primo turno sono stati raggiunti. Ora lavoriamo per il ballottaggio. La vittoria è vicina, ma non è ancora acquisita”.
Poco dopo è arrivata la replica di Sarkozy: “La Francia ha diritto a verità e chiarezza, propongo subito tre confronti televisivi al mio avversario, sui grandi temi di questi anni: economia, sicurezza, situazione internazionale“.
Hollande invece, ha rifiutato ogni tipo di confronto televisivo.
Grande soddisfazione è stata espressa dalla candidata dell’estrema destra, Marine Le Pen: “Tutto è possibile se restiamo uniti. In questo grande slancio di fratellanza, arriveremo al momento che tutti aspettiamo, uniti, faremo del nostro meglio, ricostruiremo la sicurezza, la felicità e la fierezza di essere francesi, combatteremo la disoccupazione. Milioni di francesi hanno combattuto con coi, combattiamo questa battaglia”.
Matteo Oliviero