Bimbo di 4 anni uccide il papà: non gli voleva comprare la Playstation

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:28

Bambino killer – Tragedia a Jizan, un paese di 100 mila abitanti nell’Arabia Saudita. Il protagonista è un bimbo di appena 4 anni che voleva disperatamente una Playstation, ma il papà non ne voleva proprio sapere. Così il bambino ha impugnato la pistola che il genitore teneva in casa e gli ha sparato alla testa uccidendolo.

 Gli eventi – La tragedia è stata causata da un attacco d’ira del bambino che, avendo visto il padre uscire di casa, sperava sarebbe tornato con la consolle che tante volte gli aveva chiesto. Dopo qualche ora di attesa trepidante il genitore è tornato, ma a mani vuote. Così il bambino ha aspettato che il padre si spogliasse per sottrargli l’arma che portava sempre con se e sparargli a distanza ravvicinata.

Polemica islamici – Mentre gli investigatori stanno cercando di fare chiarezza sulle dinamiche dell’accaduto, nell’Arabia Saudita è gia polemica. In molti accusano i genitori di cattiva educazione: “Perchè gli arabi non insegnano ai loro bambini a memorizzare il Corano piuttosto che sprecare tempo e soldi con giochi elettronici?”.

Michela Santini

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!