Basket, Nba: Sixers ai playoff, Bucks ok ma fuori, Spurs sicuri del primo posto ad Ovest

Basket, Nba – Si avvicina sempre più la fine della regular season e si delinea, con sempre maggior chiarezza, il quadro di ciò che saranno i playoff. San Antonio vince 124-89 contro i Blazers e conquista, matematicamente, il primo posto nella Western Conference: Spurs guidati da Duncan e Green (18 punti a testa), mentre le prestazioni di Matthews (24 punti) e Hickson (14 punti e 10 rimbalzi) non salvano la franchigia di Portland. Philadelphia batte New Jersey 105-87 e si qualifica per i playoff: Brand, Holiday e Young refertano 15 punti a testa, Igoudala accompagna con 14 punti, 9 assist e 7 rimbalzi; i Nets, all’ultima al Prudential Center di Newport prima di trasferirsi, dalla prossima stagione, a Brooklyn, chiudono con la doppia doppia di Humphries (16 punti e 12 rimbalzi) e i 18 punti di Brooks. La vittoria dei 76ers taglia fuori dal lotto dei playoff i Bucks che, comunque, hanno sconfitto 92-86 i Raptors: i 25 punti di Jennings, i 17 di Ellis e i 19, con 15 rimbalzi, di Ilyasova indirizzano la partita verso Milwaukee, mentre i canadesi mandano Johnson (22 punti e 11 rimbalzi) in doppia doppia.

Le altre partite – Indiana supera Detroit 103-97: George (27 punti e 10 rimbalzi) trascina i Pacers, cosa che prova a fare anche Monroe (18 punti e 12 rimbalzi) nelle fila dei Pistons. Memphis stende i Cavaliers per 109-101: sono sei i Grizzlies in doppia cifra alla voce punti, truppa guidata da Gasol e Speights, 17 punti a testa, col secondo che condisce la prestazione con 10 rimbalzi catturati; Cleveland, invece, trova 25 punti da Irving, lanciatissimo verso il premio di “Rookie of the Year”. Washington massacra Charlotte per 101-73: franchigia della capitale trascinata da Wall (16 punti, 14 assist) ma il top scorer è Nene (18 punti); i derelitti Bobcats mandano in doppia cifra solo Henderson (19 punti) e D.J. Augustin (15 punti).

Edoardo Cozza