Tabaccaio uccide rapinatore a Padova

I rumori nella notte – Il tabaccaio Franco Birolo di 47 anni, residente nella frazione di Civé di Corezzola, provincia di Padova, stava dormendo nell’appartamento situato sopra il suo negozio, quando è stato svegliato da un forte rumore che proveniva dal piano inferiore. Ha preso la pistola che deteneva regolarmente ed è sceso nella tabaccheria scoprendo i ladri intenti a svaligiare il suo negozio, perciò ha sparato un colpo per spaventarli.

Colpito in pieno – I quattro malviventi avevano distrutto la vetrina con una Fiat Punto rubata poco prima, forse non consapevoli del fatto che il commerciante viveva proprio sopra il suo negozio. Il colpo esploso dall’arma ha centrato in pieno uno dei rapinatori, uno slavo di 20 anni uccidendolo all’istante e ferendone un secondo che però è riuscito a fuggire aiutato dagli altri due complici.

Indagato per omicidio – Ora la Procura di Padova ha aperto un’inchiesta e iscritto il tabaccaio nel registro degli indagati per omicidio. A sostegno dell’uomo il paese intero e il vice sindaco stesso che ha denunciato la situazione insostenibile dovuta alla criminalità della zona che costringe i titolari di attività commerciali, non solo a munirsi di armi, ma anche a doverle usare, come dichiarato dal titolare dell’alimentari nella piazza di Civé che sostiene che nella stessa situazione avrebbe reagito nello stesso identico modo.

Marta Lock