Basket, Serie A: Siena vince la regular season, Varese blinda i playoff

ULTIMO AGGIORNAMENTO 0:31

Basket, Serie A– Ad una settimana di distanza dal verdetto retrocessione, arriva anche quello circa la vetta della classifica. Mancava solo il conforto della matematica e nel posticipo di stasera è arrivato anche quello. Per il sesto anno consecutivo la Montepaschi Siena chiuderà la stagione regolare in vetta alla classifica. La vittoria, seppur difficile, di Pesaro(81-85) oltre a segnare il debutto dell’ex milanese Maciulis, consegna sei punti di vantaggio(e gli scontri diretti a favore) ad una Mps che a tre giornate dal termine non è più raggiungibile dalle immediate inseguitrici, Milano e Cantù. Approfittando del turno di riposo dei brianzoli, l’EA7 si impne con autorità sul campo di Roma(78-91) dominando i due quarti centrali(da pari a +17)ed aggancia, pur essendo dietro negli scontri diretti, la Bennet al secondo posto della classifica. Alle loro spalle, oltre alla Scavolini battuta con onore dalla capolista, torna il Banco di Sardegna, che nella sua solita versione spettacolare casalinga batte anche l’Angelico Biella(con 14 triple e ben sette uomini in doppia cifra) e centra, matematicamente, la sua seconda qualificazione ai playoff consecutiva da quando è nella massima serie. Prova a risalire la classifica anche la Virtus Bologna, che suda più del dovuto(ci vuole un supplementare) per espugnare il campo della già retrocessa, ma mai doma Fastweb Casale Monferrato.

Cade Venezia, blitz Varese– In sesta posizione i felsinei agganciano una Umana Venezia che si fa sorprendere da un’altra squadra bianconera, la Otto Caserta, che al termine di una gara molto equilibrata e rimontando nell’ultimo quarto beffa la squadra di Mazzon(83-80). In chiave playoff è autoritario ed importante, specie per le dimensioni con cui arriva nel punteggio(55-71) il colpo esterno che Varese fa sul campo di una Benetton ormai tranquilla, consentendo alla squadra di Recalcati di mettere quattro punti di vantaggio tra sè e la nona piazza, la prima che resterebbe esclusa dalla lotteria-scudetto. Infatti la vittoria esterna della Cimberio fa il paio anche con le due battute d’arresto delle immediate inseguitrici Roma ed Avellino, con la Sidigas che crolla letteralmente dopo l’intervallo(appena 18 punti segnati in 20 minuti dopo essere andata avanti di 2 al riposo)sotto i colpi di una Cremona sempre più tra le squadre migliori nel girone di ritorno. Pochi pensieri e tanto spettacolo nel match del PalaScapriano di Teramo, dove la Tercas festeggia davanti al proprio pubblico la salvezza ai danni di una Fabi Shoes Montegranaro che si arrende di fronte all’ennesima prova-monstre di Achille Polonara(34 punti, 11/11 da 2 ed un solo errore dal campo) ormai sempre più pronto anche per la nazionale maggiore. Ha riposato, come detto sopra, la Bennet Cantù.

Donatello Viggiano

Questi sono i risultati della 31^giornata: Casale Monferrato-Bologna 77-80, Teramo-Montegranaro 99-93, Treviso-Varese 55-71, Cremona-Avellino 83-55, Roma-Milano 78-91, Sassari-Biella 104-97, Caserta-Venezia 83-80, Pesaro-Siena 81-85. Questa è la classifica: Siena 44, Cantù, Milao 38, Sassari, Pesaro 36, Venezia, Bologna 34, Varese 30, Roma, Avellino, Cremona 26, Caserta, Biella, Treviso 24, Montegranaro, Teramo 22, Casale Monferrato 12.

Donatello Viggiano

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!