Bob Dylan come Madre Teresa, riceve dalla Casa Bianca la Medaglia delle Libertà

Massima onoreficenza a Dylan – E’ di ieri l’annuncio della Casa Bianca, riportato anche dal New Musical Express, che ufficializza il conferimento di una nuova, altissima onoreficenza a Bob Dylan: la Medaglia Presidenziale delle Libertà. Nel 2009 a Dylan era già stata assegnata la Medaglia delle Arti, importante onoreficenza che, però, a confronto con la Medaglia delle Libertà quasi impallidisce. Quest’ultima è infatti la massima onoreficenza che un civile può ricevere negli Stati Uniti: corrisponde al Cavalierato britannico, e in passato è stata conferita a personaggi come Madre Teresa di Calcutta e Stephen Hawking. Ancora non si sa molto sulla cerimonia di premiazione, che secondo il sito Holy Moly avrà luogo la prossima primavera. Con queste parole il Presidente Barack Obama si è espresso in merito alla Medaglia Presidenziale delle Libertà: “Le straordinarie persone premiate con questa onoreficenza vengono da diversi retroterra e percorsi di vita, ma ognuno di loro ha dato un contributo duraturo alla vita della nostra Nazione. Ci hanno sfidati, ispirati e hanno reso il mondo un posto migliore”.

 

Dylan, tra nuovo album e un film – Dylan, intanto sembra sia a lavoro su un nuovo album, ed è atteso la prossima estate in Spagna per il festival di Benicassim (biglietti in vendita alla “modica” cifra di 165 €, se ancora riuscite a trovarli), accanto a Stone Roses e Florence and the Machine. Una casa cinematografica brasiliana, la RT Features, ha da poco acquistato i diritto sul suo album “Blood on the tracks” del 1975, allo scopo di ricavarne un lungometraggio. Il progetto, però, è ancora in alto mare: non è ancora stato scelto neanche il regista che dirigerà la pellicola.

 

Roberto Del Bove