Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia Politica

Bocchino: Casini alla guida del Terzo Polo? Meglio Montezemolo

CONDIVIDI

Ad unirsi al coro dei tantissimi politici fermi nel condannare la presunta anti-politica fomentata da Beppe Grillo è stato ieri anche il finiano di ferro, Italo Bocchino. “Votare Grillo è un voto buttato”, ha sentenziato l’esponente di Fli ai microfoni della trasmissione radiofonica La Zanzara. E a chi gli ha chiesto se considera Pier Ferdinando Casini l’uomo giusto per guidare il Terzo Polo: “No”, ha risposto secco Bocchino, che ha piuttosto sponsorizzato la candidatura di “papi stranieri” come Montezemolo o la Marcegaglia.

Tutti contro Grillo – Neanche il numero due di Fli, Italo Bocchino, ha rinunciato a scagliare il suo anatema contro il vulcanico Beppe Grillo: ‘‘Ha ragione Napolitano, ha fatto bene a intervenire – ha detto l’ex aennino ai microfoni di Radio24 – Grillo è un populista, un qualunquista. Dice che la casa non funziona, ma invece di ristrutturarla la vuole abbattere”.

Un voto buttato – “Ma ve lo immaginate un paese guidato da Grillo? – ha rincarato Bocchino – Sarebbe una catastrofe. Votare Grillo è un voto buttato. Però Grillo è una sveglia per i partiti, una buona medicina. E’ colpa anche loro se prende così tanto”.

Meglio Montezemolo – Quanto al futuro del Terzo Polo, il finiano non ha fatto mistero dei suoi orientamenti, bocciando sulla carta la leadership dei candidati più papabili. Come quella di Pier Ferdinando Casini: “Per riunire tutti – ha spiegato il futurista – bisogna prendere un rappresentato esterno dalla politica, un papa straniero. Montezemolo, Marcegaglia, oppure soggetti del governo Monti che vogliono entrare in politica”.

Berlusconi a vita? – Nessuna chance per Silvio Berlusconi: “Certo non può essere lui a riunire i moderati perché li ha divisi – ha affondato Bocchino – Deve lasciare la politica attiva mentre vedo che nel Pdl decide ancora tutto lui. E’ andato anche da Napolitano. Potrebbe fare il senatore a vita quando non avrà più pendenze giudiziarie”. 

Grazie al Trota – E il suo commento sullo scandalo che ha terremotato la Lega costringendo lo storico leader alle clamorose dimissioni? ”Noi dobbiamo ringraziare il Trotaha ironizzato il finiano riferendosi al figlio del Senatur Ha fatto un ottimo lavoro politico. Ha tolto voti alla Lega e li ha portati a noi”. 

Maria Saporito

Scarica l'APP che ti invierà solo le notifiche per le notizie di tuo interesse!

✅ Scarica Qui x Android: TopDay_PlayStore
✅ Scarica Qui x OS: TopDay_AppStore

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News
Segui NewNotizie.it su Instagram