Lega, Bossi si ricandiderà al Congresso

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:22

Lega Unita Day – A Zanica, in provincia di Bergamo, si è tenuto il Lega Unita Day occasione per la Lega di lanciare la protesta fiscale. A margine della manifestazione il leader leghista Umberto Bossi ad una domanda diretta di un cronista sulla possibilità di una sua candidatura al congresso leghista di giugno ha risposto: “Sì, penso di sì. Per forza, per la gente. Altrimenti la gente pensa che non siamo uniti”. Unità almeno di facciata quella che la Lega non stenta a proclamare anche sul palco dell’incontro, Roberto Maroni e Umberto Bossi inseparabili si scambiano battute e sorrisi e cercano di rinfiammare i cuori leghisti nella battaglia contro il governo Monti.

Maroni e Bossi sugli scandali in Lega – Sulla bufera che continua a travolgere la Lega, solo ieri c’è stata l’espulsione di Stiffoni dal partito, Maroni ha commentato: “Dopo tutto quello che è successo la nostra intenzione è di mostrare una Lega compatta e unita, anzi proprio quello che è successo la ha ricompattata”“Secondo me non ha rubato nessuno, non vedo ladri ma qualche errore”, aggiunge Umberto Bossi. Dopo che Monti aveva commentato e appellato come irresponsabile l’atteggiamento di chi invita a non pagare le tasse, Maroni ha risposto all’accusa: “E’ vietata la protesta? Siamo al fascismo? Se siamo a questo punto, mi pare grave ma per fortuna non lo siamo”.

Irene Fini

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!