Elezioni in Francia, Le Pen non si schiera: Voterò scheda bianca

L’ago della bilancia – La candidata di estrema destra è stata la vera sorpresa nel primo turno delle elezioni presidenziali Francesi, e con il suo 17,9% costituisce il vero ago della bilancia per il ballottaggio tra il presidente uscente Sarkozy e Hollande, in leggero vantaggio.
Com’era prevedibile, tutti gli occhi erano puntati sull’intenzione di Le Pen, e c’era quindi grande attesa per l’intenzione di voto, che inaspettatamente ha gelato tutti, con l’annuncio di non voler appoggiare nessuno dei due candidati, Sarkozy e Hollande.

Scheda bianca – Le Pen ha parlato di Hollande come “falsa speranza”  e di Sarkozy come “nuova delusione”, mentre ha lasciato libera scelta ai suoi elettori: “Voi voterete liberamente, secondo coscienza”, è il messaggio di Marine Le Pen ai suoi, “ma io nell’urna metterò una scheda bianca”.
La battaglia storica del Fronte nazionale è soltanto all’inizio dopo l’entusiasmante risultato del primo turno. Questo risultato è entusiasmante poiché dimostra che la grande missione di risanamento ed emancipazione è cominciata contro tutto e contro tutti coloro che hanno insinuato il dubbio nella nostra capacità di ripresa”, ha concluso nel suo messaggio.

Matteo Oliviero