Morto Adam Yauch dei Beasty Boys a 47 anni: addio geniale MCA

Morto Adam Yauch Beasty Boys – Si è spento oggi, a soli quarantasette anni, Adam Yauch membro dello storico gruppo hip-hop, e non solo, dei Beastie Boys; l’uomo è mancato a causa di un tumore alle ghiandole salivari scoperto nel 2009. Il suo nome d’arte era MCA tutti nel gruppo, come si conviene a quel genere di musica, avevano uno pseudonimo. I Beasty Boys, musicisti della Grande Mela e vessilli del “Rap bianco” nascono nel 1979 con MCA, Mike ”Mike D” Diamond e Adam ”Ad-Rock” Horowitz; partendo come band di punk-hardcore, iniziarono presto a sperimentare le fusioni con l’hip-hop fino al successo del primo album, ”Licensed to Ill”, nel 1986 e dei successivi ”Paul’s Boutique”, ”Check Your Head” e ”Ill Communication’. Geniali, irriverenti, dotati di sottile ironia e grandissimo talento, i video dei Beasty Boys sono da molti considerati delle piccole perle di comicità surreale ed era proprio MCA alla regia di questi clip senza mai rivelarsi, solo dieci anni fa il gruppo ha svelato che il sedicente regista svizzero dei loro video altri non era che Adam Yauch.

Impegnato con leggerezza: non era nello stile di Yauch, ed in generale del gruppo, ergersi predicatori eppure sono sempre riusciti, con lieve serietà, ad adoperare i media al fine di combattere battaglie importanti fra cui la liberazione del Tibet, sostenuta mediante molti concerti a alla fine degli anni Novanta. Sempre con grande pacatezza i tre “bianchi del rap”, in occasione di una premiazione, hanno speso il tempo dedicato al proprio discorso per denunciare l’indifferenza di molti giovani presenti ad un loro concerto presso Central Park dove, tranquillamente, si è consumato lo stupro di una fan. Da quando il cancro ha colpito MCA i Beasty Boys non si sono più esibiti dal vivo, oggi perdiamo un musicista, un artista, un creativo a tutto tondo dotato di una bellissima fantasia. Era davvero troppo presto per Adam.