Amministratore Ansaldo Nucleare gambizzato a Genova

Amministratore Ansaldo Energia gambizzato a Genova.  Si sono avvicinati su uno scooter, esplodendo tre colpi che hanno ferito ad una gamba Roberto Adinolfi, 53 anni, amministratore di Ansaldo Nucleare, di Ansaldo Energia, gruppo Finmeccanica. Adinolfi è stato trasportato all’ospedale San Martino. Le sue condizioni sarebbero gravi ma non critiche, non sarebbe cioè in pericolo di vita. L’agguato è avvenuto in via Montello, nel quartiere Marassi (zona stadio). I carabinieri stanno svolgendo le prime indagini. L’attentato non è per ora stato rivendicato da nessuno. Si ipotizza la ” una matrice  di tipo eversivo”, hanno spiegato  gli inquirenti ad AdnKronos che però non escludono motivi differenti, derivanti ad esempio da ipotetiche vicende private.

Secondo i primi rilevamenti, dei tre colpi sparati dai due aggressori, solo uno avrebbe raggiunto Adinolfi, ferendolo ad un ginocchio. I militari starebbero cercando gli altri due proiettili nella zona dell’agguato. L’Ad di Ansaldo Nucleare, era appena uscito di casa in compagnia di suo figlio.

Giorgio Piccitto