Crolla una giostra al luna park di Modena, nove i feriti

Il cedimento – Il crollo della giostra nel luna park di Modena sembrerebbe essere stato causato dal cedimento di un braccio avvenuto, fortunatamente, quando non aveva raggiunto il massimo dell’altezza, fatto che avrebbe registrato un bilancio sicuramente ben più grave. Il titolare del parco giochi itinerante, che aveva aperto i battenti proprio lo scorso sabato nella zona delle piscine di Carpi, ha detto di non riuscire a capire cosa possa essere successo.

Revisione continua – Tutte le giostre vengono sottoposte continuamente a manutenzione e controlli, in quanto la sicurezza delle persone che frequentano il luna park è assolutamente prioritaria su ogni altra, perciò il brusco cedimento risulta inspiegabile. La giostra è stata posta sotto sequestro dalla polizia che sta effettuando gli accertamenti in collaborazione con gli uomini dei vigili del fuoco.

Nove feriti – Durante il crollo sono rimaste ferite nove persone tre cui otto minorenni e una donna di 46 anni, tutti trasportati al pronto soccorso, medicati e dimessi. La più grave, una ragazzina di origini tunisine di 13 anni, ricoverata al Policlinico di Modena a causa delle numerose ferite riportate, risulta essere fuori pericolo e le sue condizioni sono attualmente stabili. La ragazza sarà comunque tenuta sotto stretta osservazione dai medici dell’ospedale per scongiurare il rischio di ematomi interni dovuti alle numerose contusioni.

Marta Lock