Pagelle Palermo-Chievo: Miccoli e Pellissier sugli scudi

Pagelle Palermo-Chievo – Rosanero e gialloblu non avevano più niente da chiedere a questo campionato, e forse anche per questo hanno giocato una partita a viso aperto, senza troppi tatticismi, divertendosi e divertendo e regalando alla platea ben otto gol, alcuni davvero molto belli. Miccoli da una parte e Pellissier dall’altra sono stati i veri mattatori della serata: il primo è stato protagonista con una fantastica tripletta, il secondo ha tenuto a galla il Chievo con una doppietta e tante giocate di qualità per i compagni. Alla fine il pareggio è un risultato giusto ed il fatto che sia maturato dopo 90′ adrenalinici è un valore aggiunto che fa onore ad entrambe le squadre.

Palermo – Miccoli 8: è il vero motore del Palermo nonchè catalizzatore di molti palloni. Quasi tutte le azioni passano dai suoi piedi ed è l’autore di una tripletta fantastica. Peccato però che i compagni della linea difensiva non lo assistano e vanifichino quanto di buono prodotto dal piccolo gioiellino pugliese. Viviano 5,5, Pisano 5,5, Silvestre 5,5, Mantovani 6, Migliaccio 6,5, Donati 6, Bertolo 6, Balzaretti 6,5, Zahavi 5,5, Vazquez 6, Budan 5,5, Hernandez 5,5 Milanovic 4,5: come tutta la difesa palermitana si addormenta nelle occasioni cruciali favorendo le incursioni di quelli del Chievo. In particolare, ha la responsabilità sulla rete del momentaneo 2-2 dei veronesi.

Chievo – Pellissier 7,5: tanta corsa, precisione ed esperienza. I compagni si affidano a lui per rimontare una situazione che si era messa male sin da subito con i primi due gol di Miccoli. E Pellissier risponde segnando una doppietta e mostrando tanta qualità. Sorrentino 6, Frey 6, Acerbi 5,5, Vacek 5,5, Rigoni 6, Jokic 5,5, Luciano 6,5, Cruzado 7, Uribe 7, Sardo 6, Paloschi sv, Hetemaj 4,5: entra in campo svagato come tutto il Chievo ma a differenza dei compagni non riesce mai ad entrare in partita. Di Carlo lo lascia negli spogliatoi già a fine primo tempo per preferirgli Luciano.

R. A.