Processo Ruby: Baci a Priapo e la Minetti nuda

Continuano i racconti sulle notti di Arcore, questa volta a parlare al processo Ruby è Chiara Danese, una delle giovani ospiti rimasta scioccata dall’unica cena alla quale ha partecipato e della quale in lacrime ha raccontato tutti i dettagli di cui è a conoscenza. Chiara Danese si era recata ad Arcore il 22 agosto 2010 con l’amica Ambra: “Eravamo imbarazzate, non sapevamo cosa fare – inizia Chiara – e volevamo andarcene via”. Le ragazze erano state invitate da Emilio Fede dopo le finali di Miss Piemonte e si sono trovate ad assistere ad un dopocena hard: le ragazze presenti si sarebbero passate di mano in mano la statua di Priapo, mimando i “rapporti orali”, queste “ballavano e si dimenavano” toccando e facendosi toccare sia da Berlusconi sia da Emilio Fede.

Alla serata descritta da Chiara Danese sarebbero state presenti Roberta Bonasia, le due gemelle De Vivo e anche “due donne di colore vestite in modo indecente che sembravano due prostitute”, che “ballavano, si dimenavano, gli toccavano le parti intime, si scoprivano il seno cantando ‘meno male che Silvio c’e” e chiamandolo ‘papi'”. Nei racconti di Chiara anche Nicole Minetti e la conclusione di tutta la serata con un suo spogliarello integrale. Le ragazze avrebbero voluto andarsene ed Emilio Fede le ha avvertite di “di scordare di fare le meteorine”, motivo per cui erano state invitate alla cena.

Irene Fini