Serie A, Udinese-Genoa 2-0: Di Natale-Floro Flores, gol da Champions League

Udinese-Genoa 2-0 – Un punto per l’Europa, un punto per la salvezza. Udinese-Genoa si conclude sul 2-0 e ora alle due squadre manca solo un punto per conquistare i rispettivi obiettivi. Un sogno o un miracolo per i friulani, ad un passo dalla seconda qualificazione consecutiva in Champions League; un incubo da scacciare per i rossoblu, non ancora salvi dal baratro della serie B.

Due rossi al Genoa, Di Natale segna – La partita conta molto: lo sanno anche le due squadre che si affrontano con voglia. Ce ne mette fin troppa Kucka che si becca due gialli in 30 minuti: il risultato è un cartellino rosso che peserà, eccome, sull’economia del match. L’Udinese, infatti, segna proprio sugli sviluppi della punizione nata dal secondo giallo rifilato a Kucka: Di Natale disegna una traiettoria maligna che beffa Frey. Vantaggio legittimo quello dei friulani: due conclusioni di Pasquale (una prima, una dopo il gol) mettono i brividi a Frey, così come una bella conclusione del numero 10 bianconero. I rossoblu, poco dopo, si ritrovano in 9: Palacio insulta un compagno ma Tagliavento, convinto di essere il destinatario delle offese, espelle l’attaccante argentino complicando ulteriormente i piani della squadra di De Canio, già apparsa poco pungente e incisiva.

Raddoppio Floro Flores – L’Udinese, nonostante sia in vantaggio di un gol e di due uomini, non sottovaluta il Genoa e non prende la ripresa sottogamba: le occasioni da rete fioccano per i friulani. Ci prova Di Natale senza fortuna, poi Asamoah, poi Pazienza trova la via del gol ma Tagliavento annulla per un fuorigioco inesistente. A mettere tutti d’accordo ci pensa Floro Flores che al 66′ chiude i conti appoggiando in rete col piatto destro. La partita si spegne e alla fine è festa grande al “Friuli”: all’Udinese serve un solo punto per essere matematicamente in Champions League. Anche al Genoa serve ancora un punto: ma per evitare la serie B.

Edoardo Cozza