Home Spettacolo Ballarò: Maurizio Crozza e le recenti elezioni amministrative

Ballarò: Maurizio Crozza e le recenti elezioni amministrative

Il video della copertina dell’8 maggio. Ballarò, il talk politico condotto da Giovanni Floris, è in onda proprio in questo momento, ma una degli appuntamenti settimanali più attesi, che coincide con la prima parte del programma che ospita la copertina di Maurizio Crozza, si è già concluso. Cosa ha detto il comico? Di quali personaggi si è burlato?

Elezioni amministrative, Alfano e  Berlusconi. Crozza ha esordito dicendo: “Chi se lo aspettava che Federico Moccia ce la faceva a diventare sindaco?”. In effetti su questa notizia, in queste ultime ore, il sarcasmo si è sprecato, Twitter è pieno di frasi che facendo una parodia delle opere del regista e scrittore arrivano a rispedire al mittente anche battute acide. Crozza non si è dilungato oltre e ha proseguito dicendo: “Ci sono stati anche degli aspetti minori, dei dettagli, ‘robettine’: sì, è scomparso il Pdl” per poi aggiungere “… ma non hanno votato tutti gli italiani, per esempio quelli del Pdl non hanno ancora votato” e approdare al rapporto fra Alfano e Berlusconi: “Che forte Alfano ha detto stiamo lavorando alla più grande novità politica dopo l’ascesa di Berlusconi: l’estinzione” e concentrandosi su: “Alfano inizialmente ha ammesso la sconfitta poi si è ricollegato con Berlusconi…”  e mimare così la scena di Alfano con l’auricolare che ripete tutto quello che esce dalla bocca di Silvio Berlusconi, per poi concludere con: “Berlusconi in sto periodo, poverino, non ne azzecca una, il Pdl ha perso le elezioni, il Milan ha perso lo scudetto… Sarkozy lo ha rinnegato…”

Beppe Grillo vs Giorgio Napolitano.  Sulla notizia della giornata, invece, Crozza entra a gamba tesa dicendo: “… a  Sarego, la sede del parlamento padano, ha stravinto un grillo che ha fatto una campagna elettorale spendendo 300 euro… scusa Giovanni ma ora capiamo i sindaci dell’anti politica come funzionano? Dovremmo pagare le anti multe…?”  e continuando con: “ Il movimento 5 stelle che si è presentato per la prima volta è la terza forza politica del paese….” In modo da poter commentare le esternazioni di Giorgio Napolitano, riguardo la sorprendente vittoria di Beppe Grillo e del suo movimento, o meglio del botto fatto, con: “cmq anche mio nonno a 87 anni ci sentiva malissimo… mi scusi Presidente cosa dovevano fare… atterrare con l’enterpirse al Quirinale?” (video)

Alessandra Solmi