Incidente di Padova, l’autista del pullman aveva un precedente

Processato e assoltoL’autista alla guida del pullman che si è ribaltato domenica sull’A13, in prossimità di Padova, provocando la morte di 5 persone e il ferimento di quasi tutti gli altri passeggeri a bordo, era già stato accusato di omicidio colposo, poi assolto in primo grado, ed era in attesa della sentenza della Corte d’Appello alla quale aveva fatto ricorso il pm che aveva seguito il processo.

Morto un bimbo di 9 anni – I fatti risalgono al 2001, quando in provincia di Latina, il mezzo guidato da Ottaviani si stava immettendo nella corsia dopo la sosta in un’area di servizio. In quel momento sopraggiungeva una Volvo guidata da un medico di Sabaudia che aveva a bordo tre minorenni tra i quali il figlio di 9 anni dell’uomo. Il medico non era riuscito a evitare l’impatto con il pullman improvvisamente comparso davanti a lui e nello scontro aveva perso la vita proprio suo figlio.

I familiari hanno fatto ricorso – Il familiari del piccolo si sono costituiti parte civile e hanno deciso di presentare ricorso contro la decisione presa dai giudici di primo grado, ma la Corte d’Appello non aveva ancora pronunciato alcuna sentenza in merito. Ottaviani era già stato condannato in sede civile a risarcire la famiglia del piccolo.

Marta Lock