Udc: nuovo soggetto politico agile e snello contro l’antipolitica

Nuovo soggetto politico agile e snello – Lorenzo Cesa ex segretario dell’Udc al Consiglio nazionale del partito ha parlato della nuova struttura che verrà ad assumere l’Udc per rispondere alla crisi dell’antipolitica: “Con una struttura più agile e più snella arriveremo a celebrare il Congresso nazionale che, in ottobre, dovrà fare spazio al nuovo soggetto politico, una forza di buon senso capace di attrarre tutti gli italiani che non cercano scorciatoie impossibili e nefaste come quella dell’antipolitica”. E addirittura dipinge un partito “pronto a mettere in discussione tutto, anche il nome e il simbolo”.

Cambiamento dal basso, congressi sul territorio“Per arrivare al nuovo soggetto politico – ha aggiunto il centrista Lorenzo Cesa – dobbiamo darci da subito una struttura snella e, dopo l’azzeramento delle cariche dei giorni scorsi, provvederemo a completarla nelle prossime settimane” sottolineando la necessità di attivare un cambiamento dal basso attraverso diversi congressi sul territorio che inizieranno ad essere celebrati da giugno. I vecchi schieramenti secondo Cesa non hanno alcuna possibilità di ottenere successo e credibilità alcuni né a sinistra né a destra, sulla possibilità di ricostruire l’asse Berlusconi-Bossi ha dichiarato: ” A parte che con tutto quello che è successo nel frattempo, quella cosa lì sembrerebbe una specie di Jurassic Park, mi permetto di suggerire un po’ più di realismo e meno illusioni perché chi volesse rinsaldare l’asse Bossi-Berlusconi già oggi, magari facendo mancare il sostegno al governo Monti, non solo si illude ma rischia di sbagliare i conti”.

Irene Fini