Anticipazioni “Quello Che (Non) Ho”: ospiti della prima puntata

Anticipazioni “Quello Che (Non) Ho”- Ilpubblico de La7 attende l’esordio della strana coppia costituita da Fabio Fazio e Roberto Saviano. Le tre puntate di Quello Che (Non) Ho”, la prima delle quali andrà in onda questa sera alle 21.10 si propongono  idealmente di riprendere il filo di “Vieni Via Con Me  prototipo show sperimentale d’alto profilo,  dove mescolare impegno civile e cultura, musica ed intrattenimento.

A prova di audience- Anche se non lo danno a vedere questo progetto è a prova di audience. Del resto il feeling professionale ed ideale tra i due conduttori è complementare, tutto fa pensare che i numeri di questo nuovo programma daranno nuovo slancio, proiettando il progetto al di là di questo breve ciclo di puntate: la stessa iniziativa di lancio, basata sulla ricerca  delle parole da “adottare” per darne un proprio personale significato, ha riscosso  entusiasmo.

 

 

Gli ospiti e i temi principaliIniziando con il sottofondo della musica di Fabrizio De Andrè,  Fabio Fazio a partire da oggi, presenterà sul palcoscenico di “Quello Che (Non) Ho”: musicisti, attori, registi e personaggi pubblici, ‘trainati’  da Luciana Littizzetto e dalla musica di Elisa che accompagneranno Fazio e Saviano fino alla fine. Oggi  ci saranno: i Litfiba, storica rock band italiana riunita, dopo 10 anni di separazione tra Piero Pelù e Ghigo Renzulli, il giovane cantautore Raphael Gualazzi, l’attore Pierfrancesco Favino ed i registi Ettore Scola, Ermanno Olmi e Pupi Avati. Temi principali della serata: la crisi economica e l’illegalità diffusa,  sviluppati  da due esponenti  del giornalismo italiano: Marco Travaglio (vicedirettore del ‘Fatto Quotidiano’) e Gad Lerner (conduttore deL’Infedele’). Parleranno delle cause  che ci hanno portato alla criminalità organizzata e alla speculazione finanziaria mondiale. Al di là dei tanti elementi di continuità con “Vieni Via Con Me”, con la presenza di vecchi amici, come Paolo Rossi, la differenza la faranno il ritmo ed i contenuti, da valutare di volta in volta!

Maria Luisa L. Fortuna