Serie A, Fiorentina-Cagliari 0-0: ultima di campionato, noia e sbadigli

Fiorentina-Cagliari 0-0 – Pari senza emozioni, finale scontato di un campionato scialbo per Fiorentina e Cagliari: viola e sardi concludono con un anonimo 0-0 la sfida del “Franchi”, ultimo impegno di una stagione fin troppo deludente per entrambe le compagini, costrette a lottare per la salvezza sino alle ultime battute di un campionato partito per tutti con ben altre ambizioni. Tra innumerevoli cambi in  panchina, errori in sede di mercato ed infortuni, Fiorentina e Cagliari hanno pesantemente pagato dazio: ci sarà da rinnovare profondamente. Per non rischiare più come quest’anno.

Zero occasioni – I ritmi sono blandi, le squadre non troppo vogliose, le occasioni latitano. L’unico schema della squadra di casa è quello di cercare la profondità per Cerci, troppo isolato. Qualcosa di buono prova a farla il positivo Romulo ma senza incidere più di tanto. E così, le uniche occasioni (quasi) degne di nota sono del Cagliari: sugli sviluppi di un angolo, Thiago Ribeiro prova la deviazione di tacco: palla ribattuta;  Nenè, invece, mette i brividi ai viola ma senza lasciare il segno.

Un po’ di vivacità – Gli ingressi di Acosty e Ibarbo portano velocità e spunti interessanti per entrambe le squadre ma è il Cagliari a sfiorare con più regolarità il gol: Thiago Ribeiro ci prova con una girata e con un colpo di testa ma in ambedue le occasioni la palla esce a lato; Nainggolan tenta la conclusione da fuori area ma Neto blocca senza problemi. Non succede più nulla: Fiorentina e Cagliari impattano 0-0 e si finisce tra noia, sbadigli e voglia di dimenticare. Il più presto possibile.

Edoardo Cozza