Serie A, Genoa-Palermo 2-0: Gilardino e Sculli regalano la salvezza

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:57

Genoa-Palermo 2-0 – In un Luigi Ferraris ancora a porte chiuse, il Genoa batte il Palermo per 2-0 e conquista così la permanenza nella massima serie. Gigi De Canio parla a TMW di questa sua esperienza in rossoblu: “E’ stata un’esperienza particolare con cinque partite a disposizione, tutte disputate fuori casa ed in casa senza pubblico, giocate in un contesto surreale, con grande difficoltà. Ho trovato una condizione fisico-atletica e psicologica deficitaria perchè il Genoa era partito per altri obbiettivi, è normale quindi che abbia trovato difficoltà. Io ho lavorato molto sull’aspetto psicologico, per cercare di esprimere il loro valore tecnico visto che si giocava ogni tre giorni. E’ stata un’esperienza diversa perchè ho avuto poco tempo“.

Noia – Prima frazione di gioco davvero poco spettacolare, con le due squadre che si impegnano davvero poco per rendere il match interessante. Per assistere alla prima occasione da rete bisogna attendere il 23′: i rosanero scendono sulla destra con Pisano che mette un bel cross, sponda di Budan e tiro di Mehmeti, ma Frey si supera e dice no. Prima della fine c’è tempo per un tiro da fuori di Barreto che esce non di molto. Il Genoa pare preoccuparsi più di quello che succede a Verona, col Lecce impegnato contro il Chievo.

Sicurezza – Il secondo tempo sembra offrire lo stesso spettacolo dei primi 45 minuti, ma al 7′ il Genoa passa in vantaggio: cross di Biondini, Rossi serve Gilardino che supera Brichetto e porta avanti i suoi. I liguri raddoppiano al 26′: bello scambio fra Gilardino e Sculli, con quest’ultimo che sfrutta un rimpallo per superare l’estremo difensore palermitano e dare la certezza di salvarsi ai compagni. Da qui in poi i padroni di casa non fanno altro che gestire il vantaggio ed il goal del Chievo contro il Lecce regala definitivamente la salvezza tanto cercata.

Alberto Ducci