Donna si suicida gettandosi dalla Torre di Pisa

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:29

Si è lanciata nel vuoto – La donna, una 40enne romana ma residente a Pisa da molti anni, è salita ieri pomeriggio, intorno alle 16 e 30, fino al quarto anello della Torre, ha scavalcato la balaustra e si è lanciata nel vuoto, davanti agli occhi increduli e spaventati dei turisti che affollavano la piazza sottostante.

Si ignorano le cause del gesto – Secondo le prime indagini degli inquirenti, la 40enne era sposata, ma si ignorano completamente le cause che possano averla indotta a compiere il gesto in quanto non ha lasciato nessun biglietto né messaggio, il che, secondo gli investigatori, farebbe escludere una motivazione economica o relativa al lavoro.

Molti precedenti – Numerosi i casi di persone che si sono tolte la vita proprio gettandosi dalla Torre tra cui la studentessa pugliese 23enne che si sarebbe lasciata cadere nel vuoto dal settimo anello nel settembre del 2011, il turista olandese 21enne anche lui, secondo i testimoni, gettatosi dai 35 metri del quarto anello volontariamente nell’aprile dello stesso anno, e la donna di 31 anni, da tempo vittima di una grave depressione, uscita di casa la mattina del 6 giugno 2010 per andare a messa, ma in realtà salita fino al settimo anello della Torre mettendo in atto il suo proposito suicida.

Marta Lock