Lega, Bossi rinuncia a candidarsi. Maroni verso la segreteria

Maroni e la segreteria – Bossi verso la presidenza del partito e Maroni verso la segreteria. Sarà questo probabilmente il nuovo assetto della Lega dei prossimi mesi.
Il Senatur, infatti, rinuncerebbe in questo modo alla sua candidatura nuovamente alla guida del partito, dopo le dimissioni dovute dagli ultimi scandali sui rimborsi elettorali, candidatura annunciata qualche settimana fa. Bossi manterrebbe comunque la presidenza Leghista anche se senza mansioni operative.
Durante il Consiglio Federale Bossi avrebbe sottolineato la necessità di porre la guida del partito nelle mani di un’unica persona, e avrebbe deciso di sostenere Maroni, più volte acclamato dai militanti.
I vice di Maroni dovrebbe essere, secondo indiscrezioni, Matteo Salvini e Luca Zaia.

Matteo Oliviero