Vertice franco-tedesco, Hollande e Merkel d’accordo: “Troveremo soluzioni per Ue e Grecia”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:05

Vertice franco-tedesco. Il primo incontro tra Hollande e la Merkel non è nato sotto un cielo sereno, ma ha raggiunto forse un buon risultato iniziale, che forse in molti non s’aspettavano. Il vertice franco-tedesco tra il neo-presidente d’oltralpe e la cancelliera teutonica è iniziato infatti con molte ore di ritardo, dovute al piccolo incidente avvenuto all’aereo di Hollande (un fulmine ha colpito il velivolo, ndr). La chiacchierata e la lunga cena di lavoro tra i due leader dell’euro-zona però è stata prolifica, ed ha avuto come temi centrali la ripresa dell’economia continentale e la soluzione a tutti i problemi della Grecia. E sono in molti a giurare che potrebbe essere una pietra miliare, per una nuova fase della collaborazione franco-tedesca.

“Punti in comune sulla crescita” – Il colloquio a Berlino tra i due leader è durato circa 60 minuti. Prima d’andare a cena assieme, la Merkel ed Hollande hanno tenuto una conferenza stampa, in cui la cancelliera tedesca s’è lasciata sfuggire queste parole: “ci sono punti in comune sulla crescita; cercheremo soluzioni ai problemi esistenti”. Hollande invece ha richiamato l’attenzione sulla lunga amicizia esistente tra i due paesi, e sulla collaborazione con gli altri stati dell’Ue, per trovare soluzioni alla crisi. Il neo-presidente francese si è soffermato inoltre sull’argomento crescita, dichiarando che “non è solo una parola da pronunciare, ma da tradurre in fatti nella realtà”. Magari anche con l’aiuto degli Eurobond, che tanto piacciono ad Hollande. Sulla Grecia invece il pensiero è stato comune: “Faremo in modo che rimanga nell’euro-zona”.

Simone Lo Iacono

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!