Il ministro dell’Interno: stop ai flussi di immigrati, troppo critica la situazione del paese

La linea dura della Cancellieri – Il ministro dell’Interno, Rosanna Cancellieri, ha annunciato che il Governo ha intenzione di intraprendere una linea dura nei confronti dell’immigrazione in quanto la situazione economica del nostro paese è troppo drammatica, con una disoccupazione che sta toccando dei picchi altissimi, per riuscire anche a farsi carico di tutti gli immigrati che arrivano continuamente sulle nostre coste durante i mesi estivi.

Se non indipendenti saranno rimpatriati – La questione sarà chiusa nel rispetto delle persone ma lo Stato non può continuare a farsi carico anche della situazione che ormai ha raggiunto il carattere di emergenza, perciò tutti gli immigrati che non riusciranno a rendersi indipendenti attraverso un impiego regolare saranno rimpatriati nei paesi di origine.

Il sostegno dell’Europa – La Cancellieri ha continuato spiegando che l’Unione europea si è dimostrata molto sensibile al problema e che sosterrà l’Italia nelle proprie iniziative al riguardo. Continua in ogni caso il patto con la Libia per controllare i flussi e sostenere e aiutare l’Italia nelle operazioni di rimpatrio degli immigrati verso i paesi di provenienza. Quanto al pattugliamento in mare, rivelatosi in passato utile deterrente agli sbarchi, sarà di nuovo utilizzato qualora la questione dovesse nuovamente precipitare nonostante le azioni preventive intraprese.

Marta Lock