Pagelle Bayern Monaco-Chelsea: cuore Drogba, Robben pavido

Pagelle Bayern Monaco-Chelsea – Il Chelsea vince la Champions League 2012 battendo 5-4 il Bayern dopo i calci di rigore. Per i bavaresi, tra l’altro padroni di casa visto che la finale si è disputata all'”Allianz Arena”, è un dramma sportivo ed emotivo. Il tecnico Heynckes spiega: “Non ce la dobbiamo prendere con la tattica difensivista del Chelsea. Dobbiamo chiederci perché non abbiamo segnato più di un gol o perché non siamo riusciti a tenere il gol di vantaggio nel finale di gara. I miei ragazzi? Li ho visti molto giù di morale”. Sulla sponda “Blues” è festa grande per Roberto Di Matteo, il tecnico italiano subentrato a Villas-Boas in corso d’opera: “Sono felicissimo per tifosi, squadra e dirigenza. Pur non avendo giocato bene, pur dovendo ammettere che il Bayern ha fatto meglio di noi, pur ammettendo che ai rigori siamo stati fortunati, cosa che serve sempre, siamo diventati Campioni d’Europa. E’ una gioia indescrivibile”. E il “double” (Fa Cup-Champions League) si è concretizzato. Di Matteo ha rigenerato un Chelsea moribondo. E ora se la gode.

Bayern Monaco – Neuer 7.5: il Chelsea non attacca mai e lui fa due parate in tutta la partita. Ma mostra una freddezza ed un coraggio fuori dal comune calciando (e anche bene) il terzo rigore dei suoi nella lotteria finale. E aveva anche fatto il miracolo su Mata. Muller 7, Lahm 7, Schweinsteiger 6.5, Contento 6.5, Tymoschuk 6.5, Kroos 6, Ribery 6, Van Buyten 5.5, Olic 5.5, Gomez 5, Boateng 5, Robben 4.5: può darsi che, nel complesso, non sia il peggiore dei suoi. Ma quando sei il fuoriclasse di una squadra devi trascinarla. Cosa che lui non fa: sbaglia un rigore nei tempi supplementari e non si presenta sul dischetto nella serie finale. E il coraggio dov’è? Allenatore: Heynckes 6.5.

Chelsea – Drogba 8: il cuore non gli manca. Nove finali con il Chelsea, nove gol. E il rigore decisivo, battuto con chirurgica precisione, che vale l’ingresso di diritto nella storia. Centravanti con la C maiuscola e simbolo dei “Blues”. Bosingwa 7.5, Cech 7, Cole 6.5, Torres 6.5, Cahill 6.5, David Luiz 6, Obi Mikel 6, Bertrand 6, Malouda 5.5, Mata 5.5, Lampard 5.5, Kalou 5: Contento non spinge mai sulla sua fascia, quindi difendere non è un problema. E’ in attacco che svanisce: fa l’unico tiro del Chelsea nel primo tempo ma non dà quel cambio di passo che poteva e doveva dare. Allenatore: Di Matteo 7.

Edoardo Cozza