Strage di Brindisi: chiesa gremita per i funerali di Melissa

Presente il mondo politico – La Chiesa della madre di Mesagne è gremita di persone che vogliono rendere l’estremo saluto all’innocente vittima della mente malata di un folle. Nelle prime file tantissimi esponenti del mondo politico, dal presidente della Camera Gianfranco Fini al presidente del Consiglio Mario Monti, giunto dagli Stati Uniti proprio per essere presente ai funerali solenni, e poi il ministro dell’Interno Cancellieri, della Giustizia Severino, il presidente della Regione Puglia Nichi Vendola e molti altri.

Le compagne di scuola – Nelle prime file anche tutte le compagne di scuola di Melissa ma anche tantissimi studenti delle altre scuole e istituti di Brindisi. La chiesa non riesce a contenere tutte le persone presenti, che hanno riempito anche la piazza antistante. A celebrare il rito funebre il vescovo di Brindisi-Ostuni, Monsignor Rocco Talucci e il parroco di Mesagne Don Pietro.

Stazionarie le altre studentesse – Le altre ragazze rimaste ferite nell’esplosione sono ancora in ospedale, quattro a Brindisi e Veronica, la più grave, a Lecce, in condizioni stazionarie. Il quadro clinico più preoccupante resta quello di Veronica Capodieci che, sebbene l’ultimo bollettino descriva una situazione generale buona, è ancora in condizioni critiche. La sorella di Veronica, Vanessa, e un’altra delle quattro ricoverate a Brindisi stanno meglio, ad entrambe infatti i medici hanno sciolto la prognosi già da ieri sera.

Marta Lock