Calciomercato Juventus: incontro per Asamoah, Cavani dice no

Calciomercato Juventus – Il mercato della Juve entra nel vivo. In attesa di trovare il famoso “top player” da sistemare al centro dell’attacco, Beppe Marotta sta per piazzare un colpo in mezzo al campo. Domani mattina la dirigenza bianconera incontrerà a Milano quella dell’Udinese per parlare di Kwadwo Asamoah: è il centrocampista ghanese, 24 anni a dicembre, il prescelto di Antonio Conte per rimpolpare la mediana. Gino Pozzo ha chiesto una cifra vicina ai 16 milioni di euro: troppi per Marotta, che però si è detto disposto ad inserire nella trattativa un paio di giocatori. Il primo è Pazienza, in prestito ai friulani nella seconda parte della stagione appena conclusa ma di proprietà della Juve; il secondo è Marrone, che potrebbe finire alla corte di Guidolin con la formula della comproprietà.

Immobile a Genova – L’Udinese ha provato ad inserire nella trattativa anche Ciro Immobile, ma da quell’orecchio la Juve non ci sente. L’attaccante, il cui cartellino è in comproprietà tra i bianconeri ed il Genoa, è infatti destinato ad approdare in Liguria: dopo la strepitosa stagione nel Pescara di Zeman, condita da 28 gol in 37 partite, il prossimo anno Immobile dovrebbe diventare il nuovo centravanti rossoblù. E non è tutto: l’ultima idea di Marotta è quella di prendere Verratti dal Pescara in comproprietà proprio con il Genoa, per lasciarlo maturare una stagione con la maglia del Grifone e poi farlo approdare definitivamente a Torino il prossimo anno. Inutile sottolineare che gli ottimi rapporti tra bianconeri e rossoblù potrebbero favorire anche la trattativa legata a Destro, che la società di corso Galileo Ferraris continua a tenere sotto osservazione.

“Resto a Napoli” – Sì, perché il mosaico del reparto offensivo del prossimo anno va ancora completato. Oltre a quello scontato di Del Piero, quasi certamente ci sarà l’addio di Borriello, sul cui riscatto permangono molti dubbi. Chi farà compagnia a Matri, Quagliarella e Vucinic? Difficilmente toccherà a Cavani, che in un’intervista rilasciata al quotidiano uruguaiano El Observador ha giurato amore al Napoli: “Con la maglia azzurra mi sento a mio agio, le voci di mercato non le ascolto, so che fanno parte del mestiere. Ora sono concentrato sulla Nazionale, poi mi occuperò di ricaricare le pile e regalare nuove emozioni ai miei tifosi. Il loro affetto è incredibile, vorrei salutarli uno per uno ma non è possibile. Come è impossibile, talvolta, passeggiare, ma penso sia normale. La Coppa Italia è solo il primo passo per continuare a fare meglio: io non mi muovo da Napoli”.

Pier Francesco Caracciolo