Riforma lavoro: Bersani: Voteremo la fiducia

Alla vigilia della direzione del partito – nel corso della quale grande attenzione verrà destinata al capitolo delle alleanze – il segretario del Pd, Pier Luigi Bersani, è tornato a parlare di riforma del lavoro. “Servirebbero ancora delle modifiche – ha precisato Bersani – ma se il governo porrà la fiducia, noi la voteremo“. 

L’impegno del Pd – Il segretario del Pd, Pier Luigi Bersani, ha partecipato ieri a un incontro con una delegazione di industriali a Prato. L’occasione giusta per tastare il polso del paese, alle prese con una crisi che minaccia di accelerare il motore della recessione. Interpellato dai giornalisti sulla riforma del lavoro targata Elsa Fornero: “Servirebbero delle modificheha risposto il democratico – ma se il governo mette la fiducia, noi naturalmente discutiamo fino all’ultimo, dopodiché la sosteniamo. Questo è stato il nostro impegno”.

E’ ora di andare oltre – “Su quella legge – ha precisato il leader del Pd – la priorità è riuscire, come abbiamo cercato di convincere a fare, a dare un pochino più di spazio al sistema degli ammortizzatori per i giovani e a trattare un po’ meglio il lavoro parasubordinato. Queste sono le cose su cui non siamo ancora soddisfatti – ha ribadito Bersani – Dopodiché nell’insieme adesso è ora di occuparsi anche di altre cose come gli esodati e la politica industriale. Non possiamo stare tutta la vita sulle regole del lavoro”.

Maria Saporito