Euro 2012, Irlanda: Trapattoni si affida ai gol di Robbie Keane

Euro 2012, Irlanda – La Nazionale irlandese, inserita nel girone di ferro con Spagna, Italia e Croazia, parte senza i favori del pronostico, ma con il buon vecchio Trapattoni tutto è possibile: dal suo arrivo l’Irlanda ha fatto progressi evidenti, fino a guadagnarsi la seconda qualificazione della sua storia alle fasi finali di un Europeo. Peccato non poter contare su James McCarty, autoesclusosi dopo la scoperta della malattia del padre. Questa la lista completa dei 23 calciatori convocati per gli Europei: portieri: Given (Aston Villa), Westwood (Sunderland), Forde (Millwall); difensori: O’Shea (Sunderland), Dunne (Aston Villa), Ward (Wolverhampton), St Ledger (Leicester), O’Dea (Celtic), Kelly (Fulham), McShane (Hull City); centrocampisti: Whelan (Stoke City), Andrews (West Bromwich), McGeady (Spartak Mosca), Gibson (Everton), Green (Derby County), Duff (Fulham), Hunt (Wolverhampton), McClean (Sunderland); attaccanti: Keane (LA Galaxy), Doyle (Wolverhampton), Long (West Bromwich), Walters (Stoke City), Cox (West Bromwich).

Trap punta su Keane – L’uomo di punta di Trapattoni è senza dubbio Robbie Keane, miglior marcatore della storia della Nazionale del Trifoglio con i suoi 53 gol in 114 presenze: il peso dell’attacco graverà tutto sulle sue spalle. L’attaccante dei Los Angeles Galaxy, 32 anni a luglio, è però soltanto uno dei tanti uomini di personalità ed esperienza che daranno una mano al ct. A difendere la porta ci sarà infatti un totem come Shay Given, numero uno dell’Aston Villa, recordman di presenze in Nazionale (120, con 100 gol subiti). Punto di forza della retroguardia sarà invece John O’Shea, eclettico difensore ora al Sunderland ma con un lungo passato (condito da tanti successi) al Manchester United. Nel suo 4-4-2, però, il vero punto di forza del Trap saranno le corsie esterne: toccherà a Aiden McGeady e Damien Duff il compito di far prendere il volo all’Irlanda.

Pier Francesco Caracciolo