Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia Cronaca: Ultime Notizie di Cronaca Terremoto al Sud: Salerno trema, nessun danno ma si teme per il...

Terremoto al Sud: Salerno trema, nessun danno ma si teme per il Marsili

Terremoto, Campania- Mentre aumenta sempre più il numero di scosse di terremoto in Emilia Romagna, giunte durante la notte a circa una quarantina, con picchi di 3.6 di magnitudo, anche il Sud Italia comincia a tremare. Nelle prime ore del mattino sono state registrate due scosse, di cui la più forte, di magnitudo 3, è quella verificatasi intorno all’1.45 a sud di Salerno, in diversi centri del golfo di Policastro. Secondo i rilievi dell’Istituto nazionale di Geofisica e Vulcanologia (Ingv), il sisma ha avuto ipocentro a 8,7 km di profondità ed epicentro in prossimità dei Comuni salernitani di Ispani, San Giovanni a Piro e Sapri. Nessun danno a persone ed edifici ma soltanto tanta paura: in particolare a Sapri decine di persone si sono riversate in strada conseguentemente alla seconda scossa, avvertita ancor più della prima intorno alle 4.45.

Rischi– Ad alimentare ancor di più la paura è l’alto rischio di sismicità della Campania e il pericolo rappresentato dal Marsili, il vulcano marino più grande d’Italia situato negli abissi del Mar Tirreno, il quale potrebbe franare o eruttare. Altra fonte di pericolo è il Palinuro, vulcano sommerso a soltanto 32 km di distanza dalla costa campana. Il professore Ortolani, docente ordinario di Geologia all’Università Federico II di Napoli, non ha dato novità sul Marsili ma ha fatto presente il vero problema, l’impreparazione ad affrontare pericoli che prima o poi purtroppo giungeranno, tra i quali si includono sismi, tsunani e anche il rischio idrogeologico e vulcanico.

R. C.