Euro 2012, Germania: Loew a caccia del Pokal con Gomez-Tor

Euro 2012, Germania. Loew vuole portare la Germania al quarto successo continentale, e perciò convocherà per gli Europei di Polonia ed Ucraina ciò che di meglio ha da offrire il calcio tedesco. Convocazioni che hanno portato alla presentazione di questa lista ufficiale presso gli organi della Uefa: portieri – Neuer (Bayern Monaco), Wiese (Werder Brema), Zieler (Hannover); difensori – Lahm (Bayern Monaco), Hummels (Borussia Dortmund), Mertesacker (Arsenal), Boateng (Bayern Monaco), Schmelzer (Borussia Dortmund), Badstuber (Bayern Monaco), Howedes (Schalke 04); centrocampisti – Khedira (Real Madrid), Schweinsteiger (Bayern Monaco), Oezil (Real Madrid), Bender (Bayer Leverkusen), Kroos (Bayern Monaco), Reus (Borussia Monchengladbach), Goetze (Borussia Dortmund), Muller (Bayern Monaco), Schurlle (Bayer Leverkusen), Gundogan (Borussia Dortmund); attaccanti – Gomez (Bayern Monaco), Klose (Lazio), Podolski (Colonia).

Gomez la stella – Centrocampo ed attacco sono di sicuro i punti forti della Germania: la nazionale tedesca può contare infatti su campioni del calibro di Schweinsteiger, Muller, Oezil, Podolski e Gomez, che danno il giusto mix di quantità e qualità nelle giocate portate avanti dai Panzer. Inoltre si dovranno tenere d’occhio le giovani promesse Reus, Schurlle e Goetze, che hanno già dimostrato di essere pronte a stupire i tanti talent-scout europei. Nel buon collettivo tedesco, spunta come stella di assoluto valore Mario Gomez, che ha vinto la classifica capo-cannonieri dell’ultima Bundesliga, e che ha già messo a segno 21 gol con la maglia della nazionale addosso. Il punto debole sembra invece la difesa dove, Lahm a parte, non sembra esserci un buon gruppo di persone su cui contare con convinzione.

Simone Lo Iacono